1. Salpa (Sarpa salpa)

NOME LOCALE
Saippa

Download flag

1_salpa

CARATTERISTICHE
Ventre e dorso convessi, colore argentato. Fianchi percorsi da strisce orizzontali dorate.

ABITUDINI E CURIOSITÀ
È un pesce gregario. Da adulto si nutre principalmente di alghe ed è una delle poche specie in grado di digerire le foglie di posidonia. Da giovane predilige invece piccoli crostacei. Le salpe hanno una tolleranza elevata ai cambi di salinità delle acque e sono comuni anche nelle acque salmastre delle lagune costiere.

A CHE PROFONDITÀ VIVE?
Comunemente tra gli 1 e i 15 metri, ma si può trovare anche fino a 70 metri di profondità.

CHE DIMENSIONI RAGGIUNGE?
Solitamente arriva ai 35 cm di lunghezza, ma può raggiungere anche i 70 cm.

HA UNA TAGLIA MINIMA DI CATTURA?
No.

COME SI PESCA?
Con reti da posta e nasse, ma anche con pesca a strascico.

QUANDO SI TROVA?
Si pesca tutto l’anno.

NOTE SU SOSTENIBILITÀ ED ECOLOGIA
L’IUCN (International Union for Conservation of Nature) considera questa specie non soggetta a pericolo di estinzione. A causa del suo particolare tipo di alimentazione (vedere anche le note nutrizionali in basso) questa specie non è molto apprezzata. Però lo è stato in passato e al momento potrebbe rappresentare una risorsa abbondante sia per la pesca a strascico che per quella artigianale.

NOTE NUTRIZIONALI
È un pesce ricco di lische, ma le sue carni hanno un sapore delicato, dal buon contenuto proteico, dal ridotto contenuto lipidico e ricche di ferro, calcio, fosforo, potassio e vitamina A. A causa della sua alimentazione costituita da alghe e detriti è consigliabile eviscerare il pesce al più presto. In questo modo sarà possibile preservare il sapore delicato delle sue carni.

Valori nutrizionali per 100 grammi
104 kcal
Proteine 18,0 gr
Grassi 2,7 gr
Carboidrati 2,0 gr
Acqua 77,3 gr

Ripartizione percentuale delle calorie
Da carboidrati 7,70 Kcal (7,40%)
Da grassi 24,30 Kcal (23,37%)
Da proteine 72 Kcal (69,23%)

 

LA SALPA IN CUCINA 

SALPA ALLE SPEZIE
Ingredienti per 2 persone
2 salpe di circa 250 gr
2 spicchi di aglio
1 cucchiaio di pepe cinese o pepe di Sichuan
sale grosso q.b.
succo di mezzo limone
olio EVO

Procedimento
Squamare la salpe, sviscerarle, lavarle ed asciugarle.
Pulire l’aglio e pestarlo in un mortaio insieme al pepe e a un po’ di sale grosso, fino a ottenere una pasta grossolana. Riempire il ventre delle salpe con un po’ della pasta ottenuta, versando il rimanente nel tegame con qualche cucchiaio di olio, rosolando per qualche minuto sul fuoco. Porre i pesci nel tegame e farli cuocere alcuni minuti su ambo i lati. Versare il succo di limone e completare la cottura.
Servire i pesci con il saporito sughetto dal gusto deciso di spezie e limone.
A seconda dei gusti è possibile insaporire la pasta di spezie con zenzero, peperoncino o curry.